Newsletter
Twitter

Amina Al Zeer

Assalamu Aleikum, sono Amina Natascia Al Zeer, italopalestinese, nata a Modena il 01/04/1976, milanese di adozione, sono madre di sei figli. Proprio perché sono madre che da diversi anni mi occupo con passione di donne maltrattate e discriminate cercando di dare una via d’uscita da questa piaga sociale. Da diversi anni lavoro all’interno della comunità...

  • Position:
    Comitato Promotore

Assalamu Aleikum, sono Amina Natascia Al Zeer, italopalestinese, nata a Modena il 01/04/1976, milanese di adozione, sono madre di sei figli. Proprio perché sono madre che da diversi anni mi occupo con passione di donne maltrattate e discriminate cercando di dare una via d’uscita da questa piaga sociale. Da diversi anni lavoro all’interno della comunità musulmana in diverse associazioni promuovendo i diritti dei musulmani, dalla povertà al diritto di culto. Da poco collaboro con un progetto europeo contro le mutilazioni dei genitali femminili.
L’islam rappresenta la seconda religione in Italia con una presenza di quasi due milioni di persone e nonostante ciò non esiste un’intesa con lo stato italiano. Sono state presentate bozze da vari soggetti ma siamo ad un punto morto. Hamza Roberto Piccardo ha lanciato l’idea di una Costituente Islamica per sopperire a questa grave carenza.
Essendo italiana musulmana ho aderito al progetto Costituente Islamica perché è uno strumento tendente a dare ai musulmani una rappresentanza democraticamente eletta. Dal Comitato Promotore per la Costituente Islamica sono stata eletta Consigliere con delega all’organizzazione territoriale.
Se Dio vuole, mi aspetto che questo importante impegno possa contribuire a creare nel nostro paese un clima costruttivo di confronto e dialogo tra le diverse comunità religiose, lo Stato italiano e l’intera società. Mi rivolgo a tutte le sorelle e fratelli in fede per aderire a questo progetto che in
sha Allah porterà una svolta con le istituzioni e unità tra i fedeli di qualsiasi orientamento giuridico.
Assalamu aleikum