DISCLAIMER a scanso equivoci e per ribadire i fondamentali del progetto del Comitato Promotore dell’Assemblea Costituente islamica d’Italia

 
Non siamo una nuova associazione islamica sul territorio

Non siamo un progetto di partito politico islamico

Non siamo una jama’ah ideologicamente orientata

Non siamo un gruppo che nutra qualche tipo di risentimento personale per le altre organizzazioni islamiche in Italia

Nell’ambito del Comitato Promotore ci sono fratelli e sorelle ( in stragrande maggioranza cittadini italiani) che vogliono servire la Comunità nel suo complesso dandole la possibilità di esprimere un’assemblea variegata e composita che abbia a cuore i diritti dei musulmani e delle musulmane in Italia.

Noi, con il permesso di Allah, vogliamo costruire uno strumento che possa fattivamente contribuire alla positiva rappresentanza della Comunità di fronte allo Stato, alle sue istituzioni, la società civile e i media.

Se ci passate la metafora, stiamo costruendo una macchina e il suo codice della strada. Dove andrà questa macchina lo decideranno quelli (eletti) che ci saliranno sopra, rispettandone il codice.

Quello a cui stiamo lavorando con passione e sforzo è un progetto che costituisce una svolta epocale per i credenti nell’Islam che vivono fuori da Paesi abitati in maggioranza da musulmani.

Con l’aiuto di Allah la nostra prassi sarà trasparente e solidale tra noi e con la società del Paese in cui viviamo e potrà costituire un progetto pilota che è già seguito con interesse da molti nostri fratelli e sorelle in Europa, in sh’Allah